fbpx

Gennaio 26, 2020

Tante leggende per il Palio della Costa Etrusca, presentazione-spettacolo al Teatro Verdi con Tittia

Dal 3 aprile la passione per il cavallo invade San Vincenzo e la Costa degli Etruschi. Presentata la 14esima edizione: tante novità.  

Le leggende Aceto e Bastiano (14 palii di Siena vinti in due in carriera), lo storico driver di Varenne Giampaolo Minnucci, il campione europeo di monta da lavoro Roberto Fontanelli ed fantino del doppio Cappotto a Piazza del Campo Tittia sono tra i grandi ospiti della 14esima edizione del Palio Costa Etrusca.

Presentazione-show al Teatro Verdi di San Vincenzo per la kermesse equestre che si conferma appuntamento di apertura della stagione estiva per tutta l’Alta Maremma con il clou dello spettacolare Palio sulla sabbia il giorno di Pasquetta preceduto a Pasqua dalla terza edizione della Quintana con la novità assoluta del Palio di Pony e da una serie di eventi collaterali che coinvolgeranno il centro commerciale naturale di San Vincenzo (zona blu) ed il il Porto Turistico insieme a tante associazioni del territorio 

Ci sono tutti gli ingredienti per un’edizione da record a San Vincenzo dove dal 3 aprile, e fino al 13 aprile, la passione per il cavallo, per il palio e per il mare sono assoluti protagonisti. Alla presentazione, in un teatro pieno in ogni ordine di posto, hanno partecipato il Sindaco di San Vincenzo, Alessandro Massimo Bandini, il consigliere regionale, Gianni Anselmi insieme al Presidente dell’Associazione sportiva dilettantistica “Palio della Costa Etrusca”, Luciano Toncelli, al Responsabile del Comitato organizzatore, Roberto Saggini e a tutti gli “addetti ai lavori” dell’evento.

Promosso con il contributo della Magic, Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, Luca C., Solvay e Sales, con il patrocinio della Regione Toscana e della Camera di Commercio Maremma e Tirreno, il Palio della Costa Etrusca porta in dote a tutta la Toscana la particolarità di un evento unico nel suo genere: èl’unica corsa al mondo che si corre sulla spiaggia in groppa a cavalli mezzosangue montati apelo tra i più veloci d’Europa. A contendersi il “cencio” saranno, come tradizione, gli otto comuni della Costa Etrusca: Rosignano Marittimo, Cecina, Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Campiglia Marittima, Suvereto e Piombino (info e programma, biglietti ed orari su www.paliodellacostaetrusca.com

Testimonial del lancio della prossima edizione è stato Giovanni Atzeni “Tittia” che al Palio della Costa Etrusca ha vinto per due volte di fila prima indossando i colori di San Vincenzo (2018) e Cecina (2019). Tittia – presentato dal deux ex machina Saggini che ne ha ripercorso le tappe con i video delle vittorie più belle del fantino “timido e vincente” - è l’unico fantino in attività ad aver fatto due volte il “Cappotto” al Palio di Siena. “Il Palio della Costa Etrusca – ha confessato – è difficile e pericoloso. Vince chi ha più coraggio”. E di coraggio Tittia ne ha avuto molto. “È vero campione. La sua più grande dote è la capacità di adattamento alle gare: ha vinto in tutti i modi. – ha spiegato Saggini - E’ un fantino completo e maturo che sono sicuro entrerà nella storia dei palii”. 

Ad aprire il calendario del Palio sarà, venerdì 3 aprile, il talk show “The Legends” al Teatro Verdi con le storie di Andrea Degortes (Aceto) e Silvano Vigni (Bastiano) e la presentazione ufficiale del cencio che sarà realizzato quest’anno da Sara Cafarelli, giovane artista senese che ha già esposto al MoMa di New York e al Louvre di Parigi e che a San Vincenzo presenterà dal 5 al 12 aprile una sua personale di opere nella Sala della Torre. Poi domenica 5 aprile (dalle ore 11.00) l’evento di “Urban Street Art” con la seconda edizione di “Cavalli e Cavalletti” con un centinaio di artisti coinvolti tra pittori, scultori, ceramisti e street artist per arrivare il 12 aprile alla Quintana con la gara degli anelli con il coordinamento di Roberto Parnetti ed il 13 aprile al Palio nella consueta formula con batterie e della finale tra i primi due di ciascuna. Attesi in gara, come ogni anno, i migliori fantini in attività. Tra le curiosità la prima edizione della corsa dei pony con i fantini del domani che si sfideranno nel circuito sulla sabbia. “Il motore del successo della manifestazione – ha ricordato il Sindaco Bandini – è il lavoro di quasi un anno di centinaia di persone che con impegno e grande passione consegnano alla nostra costa un evento spettacolare che accresce, anche qualitativamente, la proposta della nostra città”. Ha parlato di “manifestazione ambiziosa” il Presidente Toncelli che ha ringraziato gli sponsor ed in particolare la Regione Toscane e la Banca del Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, mentre il consigliere regionale Anselmi di “evento che nobilita l’immagine di un’intera costa veicolando la proposta complessiva del territorio. Il Palio apre di fatto la stagione della Costa Etrusca, e ne è l’evento di punta”. Novità anche dal punto di vista dell’accoglienza con l’allestimento di un’area kids, un servizio di dog sitter e la possibilità di acquistare i biglietti per il Palio (invariati i prezzi) direttamente dal sito e dal cellulare senza dover stampare il biglietto. Una scelta di sostenibilità ed efficienza.Per informazioni www.paliodellacostaetrusca.it e pagina ufficiale Facebook. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2019 - Palio della Costa Etrusca A.S.D. - All Rights Reserved
phoneenvelopelocation-arrow linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram